Adriano Spadoni, nasce a Mosca (Russia)il 26 ottobre del 1978. All'età di 9 anni avviene il suo primo approccio con la musica, frequentando un corso di violoncello sotto la guida di Pavlutskaja Natalija, oggi la professoressa del Trinity College of music a Londra, della durata di 7 anni nel corso di quale studia anche solfeggio, cultura musicale e pianoforte.
Nel 1993 si iscrive al istituto dei restauratori ed intagliatori di opere di legno di Mosca, dove acquisisce manualità per lavoro con il legno e sviluppa la predisposizione per la costruzione dei strumenti ad arco. Si diploma con la lode in aprile del 1996.



__

A settembre dello stesso anno si trasferisce a Cremona, patria della liuteria mondiale, per apprendere l’antica arte della costruzione degli strumenti ad arco e comincia a frequentare la prestigiosa scuola di liuteria I.P.I.I.A.L. Antonio Stradivari.
Nel giugno del 1999 consegue il diploma di Maestro Liutaio sotto la guida del Maestro Giogio Cè, uno dei più affermati liutai di Cremona,vincitore della Prima Triennale di Cremona nella sezione violino nel 1976. Durante gli anni di scuola ha avuto come insegnanti i Maesti anche : M.Tadioli, M. Negroni, P.Pistoni, H.Lois, A.Voltini, C.Amighetti,T. Matsushita, E. Slaviero per il restauro e costruzione degli archi.
A settembre dello stesso anno comincia l'attività di tirocinio nel laboratorio di Katharina Abbhul e Alessandro Krilovi, dove sviluppa l’ apprendimento di nuove tecniche nella costruzione e verniciatura degli strumenti ad arco. L’esperienza acquisita indirizza il suo modo di lavorare verso il metodo delle tradizioni classiche della liuteria cremonese.

__



Contemporaneamente a settembre del 1999 si iscrive alla facoltà di musicologia dell’università di Pavia presso la sede distaccata di Cremona. Dove approfondisce la conoscenza della storia della musica e di liuteria e accresce la sua formazione teorica musicale.
Nei successivi 5 anni Adriano si dedica all’università, superando con buoni voti gran parte degli esami pur continuando nella costruzione in proprio degli strumenti ad arco soprattutto i violini. Collabora con diverse laboratori cremonese fino a settembre del 2004, quando inizia a lavorare in uno dei più importanti laboratori di Cremona quello di Edgar Russ.
Nel laboratorio di Edgar Russ si dedica in gran parte alla verniciatura degli strumenti, alla loro montatura e alle messe appunto, qui comincia a dare maggior attenzione alla messa appunto insieme ad maestro Edgar e la sua sorella Maria Spadoni, la violoncellista professionale in Orchestra Sinfonica di Mosca di N. Ziva ,dedicano molto tempo per migliorare livello acustico dei propri strumenti.

A giugno del 2006 Adriano partecipa alla seconda edizione della manifestazione CREMONA - KREMLINO, con un violino, copia del famoso “Lord Wilton”1742 di Guarneri del Gesu.
A ottobre del 2006 partecipa all’undicesimo concorso Triennale internazionale degli strumenti ad arco nella sezione viola, ottenendo complessivo sedicesimo posto su oltre 83 partecipanti. Lo strumento viene apprezzato per la qualità sonora, raccogliendo grandi consensi tra la giuria.


A giugno del 2007 partecipa al quinto concorso Thaikovskii di Mosca nella sezione violino, preparando un strumento su modello di A. Stradivari “Betts1704”,ottenendo buoni risultati con l’ammissione al secondo turno.
Da gennaio del 2008 lavora in proprio in Via Domenico Bordigallo, 13 a Cremona.



__